I vantaggi della certificazione FSSC 22000

I vantaggi della certificazione FSSC 22000

Noto anche come ‘schemone’, lo standard FSSC 22000 (Food Safety System Certification Scheme 22000) nasce dall’unione della ISO 22000 con lo standard PAS 220. Rappresenta l’unica norma basata su un sistema di gestione per la sicurezza alimentare riconosciuta a livello internazionale dalla GFSI (da febbraio 2010) e da EA-European Cooperation for Accreditation (da ottobre 2010).

Prima di entrare nel vivo del focus illustrando tutti i vantaggi della certificazione FSSC 22000, ci sembra doveroso ricordare che questo sistema di gestione è altamente raccomandato alle organizzazioni decise a migliorare i processi produttivi (progressi a lungo termine) e pronte a conquistare nuovi mercati internazionali, come ci dice sistemieconsulenze.it, che opera nell’abito della certificazione alimentare da molti anni.

Si rivolge ai produttori alimentari lungo tutta la filiera. E’ applicabile a qualsiasi organizzazione di produzione o trasformazione alimentare.

Lo ‘schemone‘ armonizza i requisiti ed i metodi necessari per garantire la sicurezza alimentare. E’ estremamente flessibile, tanto da poter essere applicato a diversi settori. L’ultima versione, la numero 5, è stata estesa ad altri settori della catena di approvvigionamento (stoccaggio, distribuzione, trasporto, conservazione, ristorazione, vendita al dettaglio e all’ingrosso).

FSSC 22000 è coerente con standard come ISO 9001 e ISO 14001 ed integra una metodologia di analisi e gestione dei rischi basata sui principi HACCP.

Vantaggi della certificazione FSSC 22000: premessa

Per ottenere la certificazione FSSC 22000, l’azienda deve necessariamente creare al suo interno una struttura organizzativa. Servirà per definire i requisiti di qualità, sicurezza e legalità dei prodotti alimentari e valutare a livello pratico punti forti e deboli dell’organizzazione.

Dovrà, in sostanza, prepararsi per la certificazione dimostrando di possedere certi requisiti e risultare in grado di:

  • identificare, valutare e controllare eventuali rischi per la sicurezza alimentare, saperli affrontare e gestire con azioni correttive mirate;
  • dimostrare responsabilità ed impegno della direzione e della leadership;
  • comunicare efficacemente informazioni appropriate sulla sicurezza del prodotto lungo tutta la filiera, nonché i dati riguardanti lo sviluppo, attuazione ed aggiornamento del SDG;
  • monitorare costantemente il contesto aziendale interno ed esterno, le aspettative e le esigenze degli stakeholder;
  • verificare puntualmente il sistema di gestione ed aggiornarlo, se necessario.

Tutti i vantaggi della certificazione FSSC 22000

La norma FSSC 22000 contiene i requisiti essenziali legati alla sicurezza, qualità e legalità alimentare riconosciuti a livello mondiale. Consente di implementare una gestione ad hoc.

Ecco quali sono tutti i vantaggi della certificazione FSSC 22000:

  • corretta e completa gestione di tutti i requisiti applicabili per la sicurezza alimentare a livello globale;
  • riconoscimento internazionale e concreta possibilità di apertura a nuovi mercati esteri, di avviare nuove partnership;
  • miglioramento dell’affidabilità, credibilità, reputazione e, di conseguenza, della competitività dell’azienda sui mercati nazionali e internazionali;
  • miglioramento della comunicazione con gli Organi di controllo e lungo l’intera filiera;
  • coinvolgimento dei dipendenti per favorire la responsabilità collettiva implementando, in questo modo, un efficace sistema di autocontrollo;
  • rispetto della normativa vigente a 360 gradi (inclusi aspetti come formazione, etichettatura, tracciabilità);
  • completa integrazione con i più importanti sistemi di gestione qualità, ambiente, salute e sicurezza sul lavoro;
  • applicazione dei principi HACCP per la prevenzione dei rischi;
  • prevenzione delle frodi alimentari;
  • miglioramento della qualità dei prodotti;
  • flessibilità nell’applicazione secondo specifiche richieste dei clienti;
  • costante miglioramento dei processi e delle performance di sicurezza alimentare grazie al continuo aggiornamento con conseguente riduzione dei costi ed aumento dei profitti;
  • ottimizzazione delle risorse, riduzione delle inefficienze e degli sprechi, del rischio di incidenti;

risparmio di tempo e di denaro grazie alla riduzione del numero di audit di verifica necessari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here